Networking

 

IT

 

Download

 

Mondo ufficio

 

TSUfficio, le soluzioni per crescere allo +39 0309068040

 

Scritto da  Daniele Treccani
Valuta questo articolo
(1 vote)

Organizziamo e gestiamo campagne pubblicitarie utilizzando i migliori motori di ricerca tra cui Google, yahoo, MSN. Stime recenti hanno dimostrato che la percentuale di nuovi visitatori che arrivano al sito vengono per la maggior parte dai mediatori (motori di ricerca, meta motori).


In altre parole il modo migliore per essere trovati in internet è utilizzare questi strumenti. I fattori positivi sono molteplici:

-Buon grado di segmentazione

-Metodi di pagamento ottimizzati (PPC-PPM i principali)

-Sicurezza della spesa

-Possibilità di monitorare l'andamento della campagna

-Alta visibilità

-Annunci pertinenti alla ricerca dell'internauta

 

 

 

 


Monitoraggio e statistiche


Internet permette di monitorare le campagne pubblicitarie così da valutare il grado di accettazione dell'offerta. In questo modo si può stimare quanto le azioni e i canali scelti portino effettivamente traffico al sito e quali di questi siano quelli che risultano più redditizi.


Il sistema è sicuramente innovativo e le possibilità offerte sono portatrici di diversi benefit:


-Capire quali canali hanno maggior impatto

-Suddividere la spesa sui canali in base alla loro redditività

-Migliorare l'azione pubblicitaria nel tempo

-Sapere quali promozioni hanno avuto maggior ritorno


               

 

 

I costi della pubblicità via internet sono alti?

 

I costi dipendono da diversi fattori tra cui settore di appartenenza, concorrenza per le keywords scelte. Internet, in taluni casi, risulta essere tra i mezzi comunicazionali a minor costo e maggior impatto. Le possibilità sono molteplici e nella maggior parte dei casi è possibile fissare un budget "tetto" così da evitare spese superiori al preventivato.

I canali principali su cui pubblicizzare la propria offerta sono i motori di ricerca. Un sondaggio ha dimostrato che oltre l'80% dei visitatori di un sito vengono direzionati proprio da questi mediatori, primo fra tutti Google. Inoltre si possono attivare azioni in partnership con altri siti, altre imprese o enti. Come detto sono molteplici le possibilità ma è bene vagliare quali siano le più idonee dopo una attenta analisi delle necessità del cliente nonché dell'importanza delle varie metodologie per il settore di appartenenza.